Home » Comunicati Stampa » Al Festival Orizzonti con Mito e favola in musica: violoncello e pianoforte

Al Festival Orizzonti con Mito e favola in musica: violoncello e pianoforte

Al Festival Orizzonti con Mito e favola in musica: violoncello e pianoforte - Silvia Chiesa

Mito e favola in musica: violoncello e pianoforte, questo l’appuntamento del Festival Orizzonti che attende gli spettatori venerdì 8 agosto alle 20.

Protagonisti: Maurizio Baglini e Silvia Chiesa che presentano al Festival la nuova co-produzione di Amiata Piano Festival e Fondazione Orizzonti d’Arte. 
Il pianista Maurizio Baglini è tra i musicisti più brillanti sulla scena internazionale. Nato a Pisa nel 1975, ha al suo attivo un’intensa carriera in Europa, America e Asia: oltre 1200 concerti come solista e 900 di musica da camera. Il suo vasto repertorio spazia da Byrd alla musica contemporanea, con riferimenti importanti a Chopin, Liszt e Schumann. La violoncellista milanese Silvia Chiesa ha una brillante carriera solistica internazionale che l’ha portata in tutti i principali Paesi europei, ma anche in Stati Uniti, Cina, Australia, Africa e Russia. Il suo repertorio si caratterizza per l’ampiezza e l’originalità, oltre che per la costante attenzione al repertorio contemporaneo.

Il programma prevede Camille Saint-Saëns Canto safico Op.91Claude Debussy Sonata per violoncello e pianoforte “Pierrot faché avec la lune“ Prologue, sérenade et finalFranz Liszt La lugubre Gondola S. 134 (1883), Robert Schumann 3 Pezzi Fantastici op. 73 Sergei Rachmaninoff (1873-1943) Sonata per violoncello e pianoforte in sol minore, op. 19. 

Un appuntamento musicale di grande rilevanza per il Festival Orizzonti a cui è stato destinato il suggestivo spazio del Chiostro S. Francesco.  Info: www.fondazioneorizzonti.it